Все города > Catania > GammArena: Demenziale è bello!

GammArena: Demenziale è bello!


189
30
мая
22:00

Gammazita
Piazza Federico di Svevia, 92 95100 Catania Italy
Questo lunedì, la piccola rassegna "GammArena: demenziale è bello!" arriva al suo secondo appuntamento con i 4 cult, i quattro film che avrete sicuramente già visto ma che è sempre un piacere rivedere, semplicemente perché è bello ridere a crepapelle senza spiegarsene il motivo ed è ancora meglio farlo in compagnia.

Lunedì 30 maggio quindi ci guardiamo "BRIAN DI NAZARETH"
il terzo film del gruppo comico inglese Monty Phyton, firmato dal regista Terry Jones, ed uscito con il titolo originale "Life of Brian" in Inghilterra nel 1979.

È la notte di Natale. Il primo Natale per intenderci, l'originale, il giorno in cui Gesù Cristo è nato. A Betlemme arrivano i Re Magi, che seguendo la stella cadente recano i famosi doni. Sfortunatamente sbagliano grotta, ed entrano a recare i loro omaggi nell'antro dove un altro bimbo ebreo, Brian, è appena nato, giusto accanto al luogo dove si celebra la nascita di Gesù.
Si può ben affermare che comincino qui i guai per il povero Brian che ritroviamo, ormai 33enne, nella Giudea e con una carriera da golpista che stenta a decollare ...

Tra tutte le pellicole dei Monty Phyton abbiamo scelto di riproporvi questo splendido film perché è sicuramente quello che ha avuto più difficoltà ad essere distribuito in Italia.

A detta degli stessi Monty Phyton questo è il film in cui sono riusciti a dare il meglio di sé in fase di scrittura, portando a compimento una sceneggiatura praticamente perfetta, summa equilibrata di tutte le migliori caratteristiche del gruppo comico inglese: l'intelligenza, la buffoneria, la sagacia, la satira sociale, il nonsense, l'ironia sottile. Accanto a una lucida quanto disimpegnata critica ai fondamentalismi e ai pecoroni che infestano ogni società che si rispetti, si trovano situazioni e sketch da avanspettacolo; accanto all'esilarante sequenza del centurione che insegna il latino a Brian (che sbaglia a scrivere "Romani andate a casa", bel rimando al "Yankee go Home" risalente alla guerra del Vietnam). Insieme a molti altri giochi di parole che caratterizzano tutto il film.

Il film, uscito nel 1979 in Inghilterra senza nessun tipo di divieti ha subito tre grossi veti all'interno del vecchio continente con accuse di blasfemia.
In Norvegia l'uscita fu ritardata di un anno (per questo caso vi segnaliamo anche la spassosa campagna di promozione del film nella vicina Svezia, che lo lanciò con la frase: "Un film talmente divertente da essere stato censurato in Norvegia!").
In Irlanda, dove la pellicola è stata congelata per ben otto anni.
E, ovviamente, nel caro Bel Paese, dove il Vaticano ha spinto per fermare l'uscita in sala, avvenuta solo undici anni dopo, agli inizi degli anni '90. Beh, il film fece talmente tanto successo che si pensò bene di distribuire in sala anche il precedente "E Ora Qualcosa di Completamente Diverso". Certo, con vent'anni di ritardo, ma meglio tardi che mai. Altro sintomo della dicotomia italica: l'Italia è stato, appunto, il paese che più ha dovuto aspettare in Europa per vedere al cinema "Life of Brian"; una volta ottenuto il benestare, la pellicola è stata distribuita col titolo di "Brian di Nazareth" ovvero la traduzione letterale del titolo di lavorazione scartato dai Monty Phyton per evitare che i distributori pensassero che si trattasse di una parodia su Gesù.

Che dirvi di più se non CI VEDIAMO LUNEDI' e BUONA VISIONE!

-------------------------------------------------------------------------------------
Per il quarto anno consecutivo (e chi l'avrebbe mai detto!) Gammazita ogni lunedì della bella stagione si trasforma in #GammArena, il cinema gratuito sotto le stelle a Piazza dei libri.

Ecco la programmazione dei prossimi appuntamenti con il genere comico/demenziale:
Lunedì 30 maggio --> "BRIAN DI NAZARETH" per la regia del gruppo Monty Python, anno 1972
Lunedì 6 giugno --> "PER FAVORE, NON MORDERMI SUL COLLO!" per la regia di Roman Polanski, anno 1967
Lunedì 13 giugno --> "CLERKS" per la regia Kevin Smith, anno 1994

La commedia demenziale è un genere di film che si contraddistingue per la presenza di no-sense, gag paradossali ed un humor anarchico e irrispettoso. Spesso a essere sbeffeggiate sono l’autorità, la società con le sue regole, le mode, oppure ciò che è ritenuto buon costume. Canzonature e gags si succedono in maniera così rapida e disordinata che spesso si dimentica la trama per lasciare il posto a grandi risate.